mercoledì 31 agosto 2016

ZUCCHINE GRIGLIATE AROMATIZZATE alle ERBE e al LIMONE

Le zucchine sono molto versatili da cucinare, buonissime in tutte le versioni, ma una rimane sempre la mia preferita: la versione GRIGLIATA!


E’ vero...le ZUCCHINE GRIGLIATE sono un classico dei classici…ma, secondo me, intramontabile! Ed è un contorno sempre molto ma molto apprezzato!

Le zucchine si abbinano molto bene con il limone e, di certo, non appartengono a quegli ortaggi SUPER SAPORITI: per questo ho scelto di condirle con un SALE AROMATIZZATO alle ERBE!

Quindi, gli INGREDIENTI saranno davvero pochissimi:

zucchine (io preferisco quelle verde chiaro)
sale aromatizzato alle erbe (quindi un sale che abbia rosmarino, salvia, timo…)
scorza di limone BIO (mi raccomando, non deve essere trattato)
olio extravergine d’oliva

PROCEDIMENTO

Una gran mossa è sempre quella di affettare le zucchine e lasciarle in un piatto un’oretta in modo che perdano la loro acqua!


Dopodiché possiamo passare a grigliarle (meglio se scaldiamo per bene la griglia qualche minuto prima) e basterà poi condirle, appunto, con il sale aromatizzato, un pochino di scorza di limone ed un filo di extra vergine!!!


Sentirete che trionfo di profumi! Io, in cucina, li amo!
P.s. E tanto che c'ero, ho grigliato anche qualche cipolla! :-)


Buon lavoro!
 unospicchiodimelone

martedì 30 agosto 2016

COME ESSICCARE I PEPERONCINI - Metodo veloce ed efficace -


E’ giunto ormai il tempo di raccogliere definitivamente i peperoncini! L’autunno si avvicina e, con esso, questi frutti iniziano a colorarsi!

Io, quest’anno, ho creato un piccolo ORTO IN BALCONE…sapendo a priori dell’impegno che richiede un orto e dell’impegno che richiede un neonato…ho pensato bene di ridurre il tutto ad una ventina di vasi (che, a volte, diventano molto impegnativi anche questi)!

Quindi, oltre le aromatiche varie, nel mio balcone crescevano rigogliosi i miei peperoncini: cappello del vescovo, hot daisy, di cayenna, arancione a mazzetti, habanero bianco e habanero giallo!
Di varietà, comunque, ne esistono molte altre!!!




Sono tutte piante bellissime e, normalmente, abbastanza resistenti! Inoltre, io adoro il peperoncino…ok…non amo usarne troppo, ma lo uso spesso e un po’ ovunque; lo amo soprattutto nelle zuppe: con il caldo sprigiona tutto il meglio di sé!

Come vi dicevo “crescevano i peperoncini” …sì…crescevano perché li ho completamente FATTI FUORI: ho potato l’intera pianta!
Ebbene sì, se non avete mai provato questo METODO DI ESSICAZIONE ve lo consiglio vivamente! Innanzitutto è rapido e veloce, inoltre è davvero TOGHISSIMO!



Vi basterà prendere un bel paio di forbici da giardinaggio e tagliare la BASE DELLA PIANTA (il COLLETTO, per intenderci); lavate tutta la pianta sotto l’acqua corrente in modo da eliminare polvere ed insettini vari e la appendente a TESTA IN GIU’ in un luogo asciutto e lontano dalla luce diretta!

La PARTE VERDE DELLA PIANTA (quindi la LINFA contenuta nelle foglie, rami e fusto) continuerà a nutrire i FRUTTI (ovvero i peperoncini)!

Quindi, i peperoncini MANTERRANNO PIU’ A LUNGO le loro caratteriste organolettiche ed aromatiche!

Non dico che sarà come raccoglierlo fresco, ma…QUASI!



ATTENZIONE a non lasciare parti di pianta (o peperoncini) ammuffiti o fortemente malati: chiaramente la patologia potrebbe espandersi a tutta la pianta e, dunque, rovinerebbe tutte le vostre fatiche!

Se vi va, poi, fatemi sapere cosa ne pensate!



Un super bacio...beh...direi NON AL PEPERONCINO!!! Ahah!

unospicchiodimelone

lunedì 29 agosto 2016

SMOOTHIE ai LAMPONI e LATTE di MANDORLE

Il lampone è un frutto rosso di eccezionali virtù: è antiossidante, ricco di fibre naturali ed è un potente anti-infiammatorio, per questo viene utilizzato per contrastare i bruciori di stomaco, gastriti e ulcere!

Ma vogliamo parlare di quanto sono buoni i lamponi??? Sono buonissimi!



Io, oltre averne mangiati 1000 mentre preparavo questa ricettina, ho voluto farci uno SMOOTHIE!
Un frullato semplice e veloce, gustosissimo anche per il mio bimbo!

Siccome sono molto carente di ferro ho scelto di unirli alle MANDORLE che, tra l'altro, AMO! 



E...invece di usare il latte vaccino (al quale, ahimè, non sono più molto tollerante) ho utilizzato il LATTE ALLE MANDORLE!

Questa merenda, quindi, sarà gustosissima e genuina!

INGREDIENTI!

circa 130 g di lamponi
1 bicchiere di latte di mandorle (possibilmente senza zucchero)
1 cucchiaio da tavola di scaglie di mandorle

PROCEDIMENTO

Lavate i lamponi e li unite nel frullatore assieme agli altri ingredienti! 


Frullate per qualche minuto fino ad ottenere una consistenza omogenea.

Se lo desiderate più denso ovviamente aggiungete meno latte; oppure, se vi piace più LIQUIDONE aggiungete più latte!

Vi auguro una buonissima e sanissima merenda!
P.s. Questo SMOOTHIE è perfetto anche per la colazione! :-)



ATTENZIONE IL CONTENUTO DI QUESTO ARTICOLO INTENDE FORNIRE INFORMAZIONI GENERALI E NON SUGGERIMENTI MEDICI
unospicchiodimelone

martedì 23 agosto 2016

POLPO con MIRTILLI e POMPELMO ROSA

A questa insalata di POLPO di certo non si può dire che manchi di vitamina C: tra peperoni, mirtilli e pompelmo…non si sa chi ne ha di più!!!


Inoltre, se la litigano anche per chi è il miglior SUPER FOOD! :-)
Questo trio spettacolare ci regala un’infinità di proprietà benefiche!
Perché non aggiungerlo ad uno dei nostri piatti?!?

Io ho scelto di aggiungere questo TRIO DETOX al polpo, un piatto tipico dell’estate!



INGREDIENTI

circa 400 g di polpo cotto (per COME CUOCERE IL POLPO leggete QUI)
2 mini peperoni dolci (1 giallo ed 1 verde)
circa 100 g di mirtilli
mezzo pompelmo rosa
q.b. di olio extravergine d’oliva
q.b. di sale integrale (se avete il sale aromatizzato è ancora meglio)
q.b. di pepe nero

PROCEDIMENTO

Laviamo e priviamo dei loro semi i peperoni, dopodiché li tagliamo a lamelle sottili!


Laviamo i mirtilli...mmm…che buoniiii!


E tagliamo a dadini la polpa di mezzo pompelmo.
N.B. se avete un pompelmo bio potete anche aggiungerlo senza sbucciarlo!



Tagliamo e puliamo il polpo bollito (per sapere come, quando, perché :-) cliccate QUI)


...ed uniamo il tutto! Condiamo a piacimento e...GNAMMIIII!



Buona cena MIRTILLOSA a tutti!

unospicchiodimelone

lunedì 22 agosto 2016

INSALATA ARCOBALENO

Eccomi qua…dopo due settimane di totale assenza! 
Scusate…ero impegnata ad ingrassare! Ahah! Ebbene sì…dalle vacanze, oltre che bei ricordi, ho portato a casa anche qualche chilo di troppo! 
(Non mi sono pesata, ma lo so di certo!)
Però…se non ci si lascia a andare un po’…che vacanze sono?

Così, da oggi, inizia ufficialmente una DIETA NON DIETA, nel senso che MANGIO UN BEL PO’ ma solo cose sane!
Togliere i chili di eccesso sarà un beneficio non solo per il corpo…ma anche per la mente!
Si hanno mooooolte più energie!

Vi racconto, quindi, la mia INSALATA ARCOBALENO: ricca di colori, di vitamine, sali minerali e antiossidanti! :-)

Un insalata ricca di SPINACI FRESCHI, ma PERCHE’?


Gli spinaci dovrebbero far parte della nostra dieta almeno 3-4 volte la settimana: sono ipocalorici, riducono l’assorbimento degli zuccheri, sono ricchi di vitamina E (che rallenta l’invecchiamento) e di vitamina C…la vitamina STAR della serie “GUAI SE MANCA"!

Inutile dire che gli SPINACI sono ricchi di FERRO, ma anche di POTASSIO, CALCIO ed altri importanti minerali!

UN PAIO di CONSIGLI?

1) Se siete carenti (come me) di ferro, allora, è meglio mangiare gli SPINACI CRUDI! La cottura, come al solito, distrugge un po’ di cose!

2) Per evitare il pane, accompagnate la vostra insalata con un po’ di mais! 



A mio marito non piace…ma a me sì! E’ ricco di carboidrati, ma molto più digeribile del pane!

INGREDIENTI

spinacini 
pomodori tipo insalataro
mini peperoni dolci
cavolo cappuccio viola
germogli di erba medica (ricchi di proteine e vitamina A, regolano i livelli di colesterolo nel sangue)
olio extravergine d’oliva
sale integrale
mais (se vi va!)

PROCEDIMENTO

Nel banco frigo del supermercato ho trovato gli spinacini, i germogli ed il cavolo cappuccio già pronti per l’uso: già lavati ed il cavolo era già tagliato a lamelle!




Capite anche voi, quindi, quanto diventa comodo e veloce preparare questa insalata!

Basterà lavare e tagliare i pomodori ed i peperoni (questi li priveremo dei loro semi).

Ottimo! Non vi rimane che…aggiungere il condimento e mescolare!



P.s. Ricordatevi del consiglio sul mais!



Buona DEPURATION!

ATTENZIONE IL CONTENUTO DI QUESTO ARTICOLO INTENDE FORNIRE INFORMAZIONI GENERALI E NON SUGGERIMENTI MEDICI
unospicchiodimelone 

venerdì 5 agosto 2016

giovedì 4 agosto 2016

BANANA FROZEN

Ormai sapete tutti della mia MISSIONE SVUOTA FRIGO e SVUOTA FREEZER…ebbene...con questa MERENDA ho ufficialmente SVUOTATO TUTTO!

E la BANANA CONGELATA mi è tornata utile un’altra volta poiché alle 9 del mattino il mio bimbo grande ha espresso il desiderio di volere UN GELATO!

Un gelato??? PEEEERFEEETTTOOOO! Con la BANANA CONGELATA questo è possibile…eccome se è possibile!!!

Anzi, otterrete un gelato gustosissimo e velocissimo da fare, perfetto per il DESSERT DI FERRAGOSTO…o insomma, DI QUANDO FA CALDO!

Se ci aggiungete una COCCOLA CIOCCOLATOSA come abbiamo fatto noi…anzi…il mio bimbo…diventa davvero un dolce FINE PASTO strepitoso!!!

Insomma…cosa aspettate a congelare mille banane??? J Mi raccomando…quando sono MATURISSIME! Le sbucciate, le tagliate a fette e le sistemate dentro un contenitore ben sigillato!

Per fare questo gelato vi basterà una notte di congelamento…delle banane intendo eh? Ahah!

INGREDIENTI (per 2 coppe)

300 g di banana congelata (ovvero circa 2/3 banane)
1 bicchiere d’acqua naturale

Se volete: cioccolata per guarnire!

PROCEDIMENTO!

Prendete le fette di banana congelata e le unite nel frullatore assieme ad un bicchiere d’acqua! 



Frullate per benino finchè non risulta una crema!



STOP…GIA’ FATTO!!! Facile no???

Servite in coppe e aggiungete, per chi vuole, la COCCOLA...


Inoltre, se volete ANTICIPARE il “LAVORO” per IL DESSERT del PRANZO, potete comporre le coppe e rimetterle subito in freezer!

Così, poi, vi basterà toglierle 10/15 minuti prima di servirle a tavola!





Sarà fantastico???

Io amo la BANANA CONGELATA!

Buon FROZEN…non il cartone animato!

unospicchiodimelone!

martedì 2 agosto 2016

INSALATA di PIENA ESTATE

Per me l’estate è quasi sinonimo di POMODORI…



I pomodori li amo tantissimo e direi che amo tutte le centomila varietà che esistono in commercio, anche se, chiaramente, ho le mie preferite! J

Comunque, oggi, da uno dei miei FRUTTAROLI preferiti ho trovato tanti bei pomodori col grappolo, freschissimi e bellissimi: gli insalatari, i datterini...quelli gialli (FAVOLOSI) e quelli neri!



Così mi sono detta… OOOOH OGGI, PER PRANZO, UNA BELLA INSALATA, UN’INSALATA PIENA DI ESTATE! J

INGREDIENTI (per 2 persone…o la solita persona moooolto affamata!)

10 “frutti” di pomodori vari (insalataro, ciliegino, datterino, giallo, nero)
100 g di feta
5-6 olive verdi in salamoia
mezzo avocado maturo
q.b. di semi di sesamo
50 g di cavolo riccio KALE
q.b. di olio extra vergine d’oliva
q.b. di aceto balsamico di Modena

Conoscete il cavolo riccio KALE? E’ un superfood di tendenza! Una varietà di brassica dal sapore aspro-dolciastro…simile alla verza! E’ stra ricco di vitamine, sali minerali, importanti antiossidanti e vitamine C e K! Non può mancare sulle nostre tavole!

PROCEDIMENTO

Laviamo tutte le verdure!

Tagliamo i pomodori, puliamo e tagliamo l’avocado (per capire come scegliere un avocado maturo clicca qui), tagliamo a cubettini la feta, scoliamo qualche oliva dalla salamoia ed iniziamo a comporre la nostra insalata: possiamo scegliere se disporre le verdure su un piatto (come ho fatto io) oppure in un contenitore!


Ora possiamo condire: mi piace molto utilizzare i semi di sesamo danno sapore evitando l’uso del sale! Anche l’aceto balsamico aiuta ad evitare l’aggiunta di sale…inoltre, la feta e le olive sono saporitissime!!!!
E’ davvero questa l’occasione per evitare di aggiungere il sale nella nostra insalata!


    
Benissimo…allora…BUONA… BUONISSIMA INSALATA…PIENA di ESTATE!
uno.spicchio.di.melone


Con questa ricetta partecipo al contest "the mystery basket" di “La mia famiglia ai fornelli” ospitato questo mese da “Pinkopanino”!