venerdì 29 aprile 2016

INSALATA GUSTOSA con PRIMIZIE e FRAGOLE su ACETO BALSAMICO di MODENA



Oggi vi racconto un piatto semplicissimo in quanto stiamo iniziando un po’ tutti a nutrirci di queste fantastiche insalate…finalmente è arrivato il momento giusto per farlo!
La primavera ci regala davvero degli ottimi prodotti!

Per questa insalata gustosa ho scelto:

lattughini
rucola
valeriana
barbabietola rossa
germogli di senape
avocado
pannocchia di mais
fragole





Come condimento ho scelto:
un po' di semi di sesamo (che adoro)
l’amato olio extravergine d’oliva
il sale rosa dell’Himalaya
e beh…il super buonissimo aceto balsamico di Modena…
in casa non ho quello TRADIZIONALE, cioè il VERO aceto balsamico, ma comunque ne ho uno discretamente buono, senza troppe AGGIUNTE al mosto cotto d’uva (questo è l’aceto balsamico…diffidate da quei prodotti che aggiungono molti zuccheri…quelli sono altre cose!).

Ma vogliamo parlare di quanto è buono l’aceto balsamico di Modena sulle fragole??? Io lo adoro, è davvero sublime, non trovate?



La pannocchia è molto più saporita del mais sgranato: va saltata in padella con un filo d’olio ed il sale (io ho scelto quello rosa, ricchissimo di minerali).

 Molto bene, non mi rimane che dirvi...BUON APPETTITO!

unospicchiodimelone

giovedì 28 aprile 2016

MATCHA CHEESECAKE senza BURRO su RIMANENZE di CIOCCOLATO


Apro il frigo, apro la dispensa, guardo il cesto della frutta…cosa c’è? cosa avanza? Cosa possiamo unire E creare E fare E colorare E mangiare?

Ricotta…formaggio spalmabile…panna da montare…cioccolato avanzato dalle uova di Pasqua…kiwi…banana matura….il MATCHA(**)…benissimo! Una cheesecake! OLE’!

Una ricetta probabilmente da modificare: magari si possono aggiungere più grammi ad un ingrediente oppure se ne può eliminare totalmente uno…fatto sta che questa torta è favolosa, ve lo assicuro!

Chiaramente non avendo il burro non è bella COMPATTOSA come una vera cheesecake…ma così avremo meno sensi di colpa a mangiarne una fetta in più! J



INGREDIENTI:

Per la base:
250 biscotti secchi integrali
mezzo bicchiere di latte
200 g di cioccolato misto (io, appunto, ho utilizzato gli avanzi delle uova di Pasqua)
2 cucchiai di miele di acacia

Per la farcia:
250 ml di panna liquida da montare
325 g di ricotta fresca
80 g di formaggio spalmabile
4 cucchiai di zucchero grezzo di canna
1 banana matura
2 cucchiaini da caffè di tè MATCHA

Per la decorazione:
3 kiwi
circa 20 g di cioccolato
palline e gel di zucchero

PREPARAZIONE

Mettiamo subito a sciogliere a “bagno maria” tutta la cioccolata (almeno 220g), tagliamo a fette il kiwi e prepariamo una base su cui poterlo poi appoggiare una volta “tocciato” nella cioccolata (basta anche un piatto coperto da stagnola, così la cioccolata non si attacca alla base).
Ok, ora “tocciamo” le fette di kiwi nella cioccolata fusa, decoriamo con palline e gel di zucchero e le lasciamo riposare sul piatto.



Intanto prendiamo un contenitore e tritiamo i biscotti (i miei erano talmente friabili che li ho sbriciolati con le mani), aggiungiamo il latte e mescoliamo molto bene: otterremo un impasto morbido, perfetto, poi, da schiacciare sulla teglia a cerniera apribile.



Ritorniamo sulla cioccolata fusa, alla quale aggiungiamo il miele e mescoliamo molto bene (P.S. se si è indurita meglio fare questo procedimento riaccendendo il fuoco: la cioccolata deve essere ben sciolta!)
Ora possiamo rovesciarla sulla teglia (io ci ho messo una velina sotto per sicurezza, non volevo correre il rischio di servirla nella base della teglia però non credo sia necessario…la si può benissimo mangiare anche da lì!)

Prima che la cioccolata solidifichi andiamo ad aggiungere la base di biscotti e schiacchiamo bene con la forchetta in modo da livellare tutto l’impasto.

Ora ci occupiamo della farcia:
schiacchiamo la banana con la forchetta,
in un altro contenitore montiamo la panna con lo zucchero, aggiungiamo gradatamente la ricotta e il formaggio spalmabile, la banana e il matcha (N.B. usate la frusta elettrica al minimo oppure viene molto bene anche con la spatola).



Uniamo il nostro bel composto formaggioso alla base e mettiamo in frigo almeno per 3 ore e…finalmente possiamo far accanire le nostre papille gustative alla TORTA!



(**) Il matcha è un pregiatissimo tè verde ricchissimo di ANTIOSSIDANTI (ne contiene più di 70 mg/g); viene coltivato in Giappone con una particolare tecnica di ombreggiamento che consente alla pianta di mantenere le sue straordinarie qualità organolettiche.
Le foglie di questo tè, raccolte rigorosamente a mano, vengono poi cotte a vapore, asciugate e macinate: si ottiene una polvere verde brillantissima che si scioglie a contatto con l’acqua!



Buon matcha cioccolatoso!

unospicchiodimelone  

mercoledì 27 aprile 2016

FRITTATA in TORTA SALATA INTEGRALE con SPINACINI

















La FRITTATA in TORTA SALATA INTEGRALE con SPINACINI è una torta salata gustosissima, facile da preparare e salutare!

INGREDIENTI

1 rotolo di pasta sfoglia integrale
6 uova
circa 50 g di parmigiano reggiano grattugiato
100 g di spinacini freschi

PROCEDIMENTO

Gli spinacini li trovo già lavati…quindi, non esiste nemmeno la scomodità di lavarli e possiamo passare subito a farcire la teglia con la carta da forno e la pasta sfoglia che verrà tempestata di parmigiano grattugiato!



Ora possiamo aggiungere gli spinacini 



ed infine le uova (che avremo preventivamente sbattuto con la forchetta).

Io non aggiungo sale o pepe, ma voi siete liberissimi di farlo! Tenete conto, però, che il formaggio già gli darà un ottimo sapore!

Benissimo, siete pronti per infornare (forno preriscaldato) a 200°C per circa 20/30 minuti al massimo: sempre tutto dipende dal vostro forno! 
La doratura sarà il segnale che la vostra torta è pronta!

Il fatto di non mescolare gli ingredienti evita di avere una torta appiattita; con questi passaggi invece il risultato sarà strepitoso, super morbidissimo!!!




Buon pranzo!!!

uno.spicchio.di.melone

domenica 24 aprile 2016

LA TISANA DI PRIMAVERA


In primavera si sa…è il momento migliore per depurarsi dall’inverno mangereccio ed avere così più energie per affrontare l’estate! 
E’ la natura stessa che ce lo insegna con le sue primizie, le erbe spontanee e le giornate luminose che ci fanno venire una gran voglia di aria aperta!

Io le tisane le bevo di continuo, in tutte le stagioni, con il caldo e con il freddo, fredde o calde!
E’ un’abitudine che proprio non riesco a mollare!

Oggi vi voglio raccontare la TISANA DI PRIMAVERA, buona e…perché no…anche depurativa!
Tutto questo grazie ai tre ingredienti che ho scelto:

l’ ORTICA (foglie) abbassa la glicemia, accelera il metabolismo ed è molto diuretica

il TARASSACO (radice) che con il suo nome già ci dice tutto: significa GUARIGIONE; è un ottimo alleato per il nostro fegato oltre che diuretico e antiossidante

la FRAGOLINA (foglie e frutti) ha un'ottima capacità di depurazione del sangue.

Come in ogni cosa non bisogna mai esagerare con le assunzioni!
Io, ogni giorno, mi preparo una tisana con ingredienti diversi, per variare un po’ e per evitare eventuali effetti collaterali che si potrebbero avere con le erbe!

Per preparare questa tisana vi basterà portare ad ebollizione un litro d’acqua (non fatela bollire troppo) aggiungete un cucchiaio da tavola di ortica, un cucchiaino da caffè di tarassaco e sempre un cucchiaino da caffè di fragolina.

L’ortica saprà molto da erba ed il tarassaco è amaro, quindi la fragolina vi aiuterà a contrastare questi sapori meno gradevoli!

Potete aggiungere del miele o anche aromatizzare con qualche goccia di succo di limone!



BUONA BUONISSIMA TISANA A TUTTI!

uno.spicchio.di.melone

sabato 23 aprile 2016

COLAZIONE SANA di PRIMAVERA




LA COLAZIONE SANA di PRIMAVERA è una colazione fresca, sana e perfetta da gustarsi in una bella giornata di primavera!

Avete mai provato lo yogurt con la marmellata? Se la vostra risposta è NO iniziate subito a farlo!

In questa mia colazione trovate:

yogurt bianco
marmellata di prugne (homemade)
fragole fresche
fiori commestibili
scaglie di cocco e cocco disidratato



Facile e veloce da preparare, molto digeribile, piena di vitamine ed energia! 

Una cara amica mi ha riempito la dispensa di marmellate speciali fatte da lei coi prodotti della sua terra!
Se non avete la fortuna di trovare una marmellata fresca vi consiglio di scegliersene una il più naturale possibile, senza troppi zuccheri e additivi vari! 
Il prezzo sarà diverso, certo, ma anche il sapore…ve lo assicuro!



Io, chiaramente, me la sono già sbaffata questa colazione…e non mi rimane altro che augurare a tutti voi un BUON INIZIO giornata!


unospicchiodimelone

giovedì 21 aprile 2016

TORTA di FRAGOLE senza BURRO e senza UOVA

Una torta di fragole sana e gustosissima! Quando sarà in forno inebrierete la casa con un profumo meraviglioso ed il suo sapore stupirà tutti!
Vi chiederanno:”Ma davvero è senza uova e senza burro”? E voi direte “Sìììì!”
E vi dirò di più…è proprio totalmente senza grassi, poiché volevo aggiungere l’olio… ma me lo sono dimenticato :-) :-) quindi è davvero speciale!
Attenzione solo alla cottura: è un po’ delicata nel senso che dovrete stare attenti a non bruciare gli esterni e non cuocere gli interni, ma ora vi spiego tutto!

INGREDIENTI

Circa 250-300 g di fragole
2 banane molto mature
280 g di yogurt (intero bianco o alla fragola o, se potete, metà e metà!)
100 g di zucchero di canna integrale grezzo
65 g di farina di farro
60 g di farina di Manitoba
50 g di fecola di patate
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo q.b.

PROCEDIMENTO

Lavare e tagliare in due parti le fragole; le disponete su una teglia precedentemente rivestita da carta da forno. Sopra le fragole aggiungete un po’ di zucchero (circa 20 g) così, alla cottura, si caramelleranno un po’ (molto buone)!
Prendete un contenitore, ci aggiungete le banane ed iniziate a schiacciarle per bene con una forchetta e, aiutandovi con la frusta elettrica (**), aggiungete lo yogurt, lo zucchero (quindi circa gli 80 g rimasti), la fecola, le farine ed il lievito per dolci. Mescolate fino ad ottenere un composto semi-liquido, cremoso!

(**) Io, per non svegliare il piccolo che dormiva, ho utilizzato la frusta a mano: questo per dirvi che è un impasto semplice da lavorare!

Come vi dicevo bisogna prestare attenzione alla cottura, infatti non ho utilizzato lo stampo da plumcake ma quella da torta normale: meglio evitare stampi stretti ed alti, questo impasto ha bisogno di avere poco spessore!

Il forno dovrà essere ben caldo, inizialmente a 220°C per 10 minuti, poi 200 °C per 30 minuti, poi 180°C per altri 30 minuti: come dico sempre ognuno conosce il proprio forno  il mio è un forno elettrico anche un po’ scarsino…quindi prestate sempre attenzione e fate la prova stecchino!

Una volta raffreddata potete cospargerla di zucchero a velo!




P.S. La potete servire anche capovolta…ovvero la girate dalla parte della carta da forno: magari è la parte meno “bruciacchiata”, quella più carina, diciamo! 



Dipende sempre dall’abilità di cottura del vostro forno! E comunque sarà un successo!



Buona torta fragolosa!

uno.spicchio.di.melone

martedì 19 aprile 2016

CROCCANTE di CIOCCOLATO con RISO SOFFIATO & FRUTTA SECCA



Il CROCCANTE di CIOCCOLATO con RISO SOFFIATO & FRUTTA SECCA è uno snack salutare e gustoso.

Questo croccante è perfetto per i bambini, per gli sportivi, per chi ama mangiare sano, ma che non vuole rinunciare alla bontà!

E' uno snack energetico, ma che non appesantisce!

Molto spesso ci ritroviamo a metà giornata con la necessità di una bella carica...ecco che questo croccante ci soccorre e ci fa arrivare a cena senza aver voglia di divorare anche la tavola!:-)

E' un dolce perfetto, anche, da preparare quando si vuole recuperare gli avanzi di cioccolata varia, per esempio quelli di Pasqua...proprio come ho fatto io!

INGREDIENTI

250 g di cioccolato misto (latte, fondente, di marche diverse)
60 g di malto d’orzo
60 g di sciroppo d’acero
100 g di riso soffiato
circa 30 g di bacche di goji
circa 20 g di mele disidratate
circa 20 g di granella di pistacchi 
2-3 prugne secche

PROCEDIMENTO

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria; nel frattempo, prendete una teglia di circa 20x32cm sulla quale livellerete il riso soffiato e la frutta secca (le prugne tagliatele a pezzetti): questo procedimento ci aiuta a capire se stiamo esagerando o scarseggiando con gli ingredienti!

Appena il cioccolato si è fuso, aggiungete il malto d’orzo e lo sciroppo d’acero; mescolate molto bene affinché non si crea un composto cremoso ed omogeneo.

Prima che si solidifichi il tutto, andate ad aggiungere al riso e alla frutta secca il vostro composto CIOCCOLATOSO! 


Con un mestolo vi aiuterete a mescolare e a livellare  il tutto…ma AHIMÉ per svolgere al meglio il lavoro sarebbe meglio utilizzare le mani…quindi, vi toccherà leccarvi le dita alla fine dell'opera! :-)

Una volta livellato il composto, ponete la teglia in freezer per 5-10 minuti; a questo punto potete tagliarlo formando delle barrette super CROCCANTI…sentirete che sapore, davvero davvero GOLOSO!



BUON MOMENTO CIOCCOLATOSO a tutti!
uno.spicchio.di.melone

domenica 17 aprile 2016

AVOCADO TOAST SELVAGGIO con UOVA in CAMICIA



Il connubio avocado-uova è davvero speciale; inoltre è un piatto veloce da preparare, RICCO e SALUTARE!
L’ho intitolato selvaggio poiché ho acquistato delle arachidi e noci pecan entrambe selvatiche dal sapore forte e croccante...perfette da unire al sapore delicato dell’avocado!
In più ho aggregato una nota semi-dolce: le mele chips! Adorabili in questo contesto con l’aggiunta, quindi, anche del sale e del pepe: arriva al palato una gioia immensa, GIURO!

INGREDIENTI (per questo piatto)

2 fette di pan da toast al farro
1 uovo
mezzo avocado maturo (**)
arachidi selvatiche q.b.
noci pecan selvatiche q.b.
mele chips q.b.
olio extravergine d’oliva, sale e pepe q.b.



Iniziamo a preparare questo piatto tostando le fette di pane; mentre portiamo a bollore un po’ d’acqua, tagliamo a fette l’avocado, lo disponiamo sul pane ed aggiungiamo la nostra frutta secca.

Quando l’acqua bolle, con l’aiuto di un mestolo, iniziamo a mescolarla velocemente formando così un VORTICE bello intenso: è arrivato il momento di rompere velocissimamente l’uovo e di “lanciarlo” in questo meraviglioso vortice  in pochi minuti l’uovo sarà pronto e, con la schiumarola, lo “acchiappiamo” e lo mettiamo sul pane precedentemente farcito.



Non ci rimane altro che “oliare, salare e pepare”!

Beh….Buon appetito SELVAGGIO!

(**) N.B. Come riconoscere l’avocado maturo? E’ importante scegliere l’avocado maturo, ma è difficile trovarlo tale: normalmente lo si acquista acerbo e lo si lascia maturare in casa…io aspetto che sia morbido al tatto e che la buccia, da verde, sia virata al bruno! Anche il picciolo sarà bruno (ma non nero eh???); inoltre, il vostro avocado si dovrà sbucciare molto bene, senza l’utilizzo del coltello!



uno.spicchio.di.melone

venerdì 15 aprile 2016

FRAGOLE con PANNA FORMAGGIOSA




Facile, veloce e BUONISSIMA! Questi tre punti sono, in questo momento della mia vita, ESSENZIALI!

Se lo sono anche per voi allora vi consiglio di provare le FRAGOLE con questa deliziosa panna…da leccarsi i baffi!!!


INGREDIENTI per 4 persone… oppure per 2 persone ma  MOOOLTO GOLOSE! 

250/300 g di fragole
250 ml di panna liquida
80 g di robiola
2 cucchiai di zucchero BIO bianco di canna 

Laviamo e tagliamo le fragole 
N.B. Io non le mescolo con lo zucchero e il limone in quanto preferisco AFFOGARLE in un quintale di panna…ma voi siete liberissimi di farlo, chiaramente!!!

Ora possiamo montare la panna e lo zucchero con l'aiuto di una frusta elettrica: appena solidifica un po’, aggiungete la robiola tagliata a pezzettini, però abbassate la velocità della frusta elettrica al minimo sennò fate come me ed imbrattate tutta la cucina di panna!!! 
Come mi è già successo qui! :-)

Quindi, continuiamo a frullare fino a raggiungere una fantastica consistenza cremosa...sarà questione di pochi minuti!

Molto bene, prendiamo il bicchiere più grande che avete e unite le fragole alla panna, le mangiate tutte e poi esclamate: “OOOOOPSSS è VERO!!! LA PORZIONE SAREBBE per 4 PERSONE!!!! Ahah :-)



UN MEGA BACIO FRAGOLOSO!

uno.spicchio.di.melone

giovedì 14 aprile 2016

CARCIOFO...MA CHI SEI???



Si chiama Cynara scolymus ed arriva dal bacino mediterraneo, quindi, non sopporta la mia terra: l’Emilia!

L’Italia è uno dei suoi maggiori produttori (Puglia, Lazio, Campania, Sicilia e Toscana) e le numerose varietà di carciofo si dividono in due grandi gruppi (di cui io indico solo le più conosciute a livello commerciale):

varietà autunnali-invernali:
il Catanese, coltivato in Puglia e Sicilia, privo di spine;
lo Spinoso sardo e lo Spinoso di Palermo, entrambi, appunto, spinosi;

varietà primaverili-autunnali:
 il Romanesco, detto anche MAMMOLA, coltivato in Campania e Lazio, non spinoso;
violetto di Toscana e Violetto di Chioggia, leggermente spinosi;
tondo di Paestum, tipicamente campano, non spinoso.


Del carciofo mangiamo il suo ricettacolo carnoso, detto CAPOLINO e sono note, ormai dall’antichità, le sue proprietà epato-protettive, toniche, diuretiche, digestive… e chi più ne ha più ne metta…

Per me è un ortaggio strepitoso, mi piace moltissimo mangiarlo crudo e cucinarlo in mille modi…
…ma voi? Come lo preferite?
uno.spicchio.di.melone

mercoledì 13 aprile 2016

ACQUA AROMATIZZATA FRAGOLE e LIMONE



Tutti pronti per BERE tantissima ACQUA AROMATIZZATA???

Io mi considero una "BEVONA"…e in questa giornata, 13 aprile, dedico a mia MAMMA questa pagina poiché …sarebbe il suo compleanno… ed era proprio lei la "BEVONA" di casa, colei che mi ha passato questa BELLA e SANA abitudine!

Se è salutare bere l'acqua, provate ad immaginare quanto possa essere salutare bere l'acqua aromatizzata!
Inoltre, la sua bontà riuscirebbe a far diventare dei "BEVONI" anche chi si sforza ogni giorno di bere almeno 1 bicchiere d’acqua!

Ho scelto le FRAGOLE ed il LIMONE per il loro sapore meraviglioso e l'aroma speciale che rilasciano: sono una GRANDE COPPIA!
Inoltre, sono entrambi ricchissimi di vitamina C e potassio → ottimi alleati per rafforzare le nostre difese immunitarie, aiutarci a depurare l'organismo e fortificare le ossa!

PREPARARE l'acqua aromatizzata è molto semplice: basta tagliare a fettine la frutta e lasciarla in ammollo una notte (circa…comunque almeno 5 ore) nell'acqua!
In questo modo l'acqua si IMPREZIOSISCE del sapore e delle proprietà della frutta!

N.B. Le quantità le potete decidere voi in base ai vostri gusti: io, in un litro d'acqua, ci ho messo 4 fragole grosse ed uno SPICCHIO di limone (BIO...poiché utilizzeremo anche la sua buccia)!

Semplice no?
Benissimo, allora si AROMATIZZA J


Buon tutto!

uno.spicchio.di.melone 

martedì 12 aprile 2016

MERENDA ENERGETICA….MA SANA!



Merenda, colazione o pranzo?!? Poiché sono le 12 dovrei dire pranzo, ma in realtà è la mia merenda!
Eh…con un cucciolo di due mesi ho ancora tutti gli orari sballati…ho bisogno di cose VELOCI da preparare, ENERGETICHE, ma soprattutto BUONE e SANE!

Quindi ho preso dello squisito YOGURT BIANCO INTERO…ne ho trovato uno BIO speciale… e gli ho aggiunto una BANANA matura, della SCAGLIE di CIOCCOLATA (quella avanzata dalle uova di Pasqua) e dei BISCOTTI tritati e non!

Non la trovate super gustosa?

E chi l’ha detto che in allattamento non bisogna mangiare la cioccolata????
Certo…non un quintale! Ma un pochino sì!!!

E poi  ormai è risaputo che la cioccolata fa bene!

Io non voglio nemmeno sapere il PERCHE’….mi fido e basta!!!! J

Buona merenda allora! O quello che è!

uno.spicchio.di.melone

lunedì 11 aprile 2016

POLPETTONE VEGETARIANO - Con RICOTTA, PISELLI e GRANO COTTO



Avete presente quando vi fate prendere dalle feste ed avete voglia di preparare mille cose da mangiare, dunque svaligiate botteghe e supermercati?

Bene..questo è quello che ho fatto io per Pasqua…solo che il mio bimbo grande si è ammalato…
QUINDI??? Non ho fatto una mazza! QUINDI??? Ho frigo e dispensa pieni di roba….

OK…iniziamo a ragionare su CHE FARE?
Ecco: la ricetta che vi sto per presentare è un RAGIONAMENTO di quelli….
Vi presento, così, il mio POLPETTONE di RICOTTA e PISELLI con GRANO COTTO!

INGREDIENTI:

320 g di ricotta mista
500 g di grano cotto
100 g di parmigiano reggiano grattugiato
50 g di scamorza bianca
100 g di piselli già cotti
5 uova
No sale (..cioè…se volete! Io non l’ho messo ed è comunque SUPER GUSTOSO!)

PROCEDIMENTO

Mentre iniziate a scaldare il forno a 220°C setacciate con una forchetta la ricotta in un contenitore; in un altro contenitore sbattete le uova e aggiungete gli ingredienti: ricotta setacciata, piselli, i formaggi e mescolate tutto molto bene!

Prendete la teglia da plumcake e, dopo averla ricoperta con la carta da forno, la farcite del composto.

La cottura è un po’ delicata , nel senso che si rischia di bruciare gli estremi e di non cuocere il cuore del polpettone.

Per evitare questo io l’ho cotto a 220°C per 15 minuti, poi a 200°C per 20 minuti, poi a 180°C per 30 minuti. Però ognuno SA del proprio forno, quindi vi regolerete di conseguenza…chiaramente la PROVA STECCHINO non può mai mancare!

N.B. Se preferite potete anche coprire la teglia da plumcake con un’altra teglia in modo da evitare bruciature, ma i tempi di cottura saranno sicuramente diversi!

Buon polpettone!

uno.spicchio.di.melone

sabato 9 aprile 2016

FARINATA di CECI











Farinata di ceci: la semplicità e la bontà in una teglia da forno! Solo 3 ingredienti ed il gioco è fatto... vi racconto la mia ricetta sul blog... anzi la ricetta è di una mia carissima amica toscana Elisa!

INGREDIENTI:

180 g di farina di ceci
600 ml di acqua
6 cucchiai di extravergine d'oliva
q.b. di pepe
q.b. di sale
qualche rametto di rosmarino

PROCEDIMENTO:

In un contenitore disporre l'acqua ed aggiungere gradatamente la farina setacciata ed i 3 cucchiai d'olio.
Il composto deve risultare liquido, senza grumi.
Infornare a 200/220 °C (forno pre-riscaldato) per 15 minuti circa,  aggiungere sopra la "torta " i 3 cucchiai d'olio ed infornare per 10/15 minuti finchè non si sarà formata una crosticina.
Per chi gradisce può aggiungere il rosmarino!
Buon appetito!

uno.spicchio.di.melone

giovedì 7 aprile 2016

MILLEFOGLIE con FRAGOLE e PANNA FORMAGGIOSA



Voglia di una coccola? Io sì! E come sapete, avendo due bimbi piccoli, ho spesso la necessità di fare delle ricette sbrigative, ma efficaci e chiaramente gustose!

Questa ricetta, vi assicuro, risponde a pieno a tutti e 3 i punti!

Con le fragole e la panna non si sbaglia mai…ma soprattutto non sbaglierete affatto con questa PANNA CREMOSA!

INGREDIENTI per la PANNA FORMAGGIOSA

250 ml di panna liquida
80 g di robiola
2 cucchiai di zucchero BIO bianco di canna

e per la TORTA

2 rettangoli di millefoglie già pronti
300/400 g di fragole
50 g di cioccolato fondente 
2 cucchiai di miele di acacia
mezzo bicchiere di succo all’ananas

PROCEDIMENTO

Partiamo dalle fragole: le laviamo e ne facciamo una macedonia (teniamocene 7-8 per la decorazione), ovvero le tagliamo a dadini e le mescoliamo con il miele ed il succo d’ananas.

Mentre mettiamo a fondere la cioccolata a bagnomaria, iniziamo a montare la panna e lo zucchero con la frusta elettrica: appena solidifica un po’, aggiungiamo la robiola tagliata a pezzettini (abbassiamo la velocità della frusta elettrica al minimo…sennò ci parte tutta la panna in giro per casa…GIA’ TESTATO :AhAh e continuiamo a frullare fino ad ottenere una consistenza SUPER CREMOSA!

Ok… la cioccolata ormai è fusa così ci prepariamo con lo stampino per cioccolatini

N.B. Se non lo avete NO PROBLEM: prendete un vassoio, gli mettete sopra la carta stagnola e ci versate il cioccolato in modo da creare dei cerchietti o delle scaglie) che andrete a riempire con la cioccolata, appunto!

Non riempiamo tutto lo stampino, ma facciamo uno strato sottile in modo da riuscire ad adagiarlo sulla fragola!
Una volta riempiti, metteiamo gli stampini (o il vassoio) in freezer 5-6 minuti, il tempo di raffreddarli per benino!

Prendiamo le 7-8 fragole, quelle non  sacrificate in macedonia, e le tagliamo a metà.

N.B. Io gli ho lasciato anche il ciuffetto verde e mio marito mi ha chiesto:”Perché non l’hai tolto???”
PER BELLEZZA OVVIAMENTE! :-)
Questo per dirvi che: se volete, toglietelo!

E’ arrivata l’ora di comporre tutti i pezzi….prendiamo un bel piatto, adagiamo il primo rettangolo di millefoglie, aggiungiamo la macedonia di fragole (con un po’ del suo succo), la panna cremosa, l’altro rettangolo di millefoglie, ancora panna, le fragole...con i ciuffetti :-)  tagliamo a metà e le nostre scaglie di cioccolata…..VOILA’…CREAZIONE AVVENUTA!



BUONA COCCOLA!
uno.spicchio.di.melone

mercoledì 6 aprile 2016

COUS COUS di FARRO con VERDURE e LEGUMI



Avete tanta fame e poco tempo per mangiare? Il cous cous è sicuramente una soluzione! Velocissimo da preparare e sempre buono, con qualsiasi condimento!
Gli INGREDIENTI (per 2 persone) che ho scelto oggi sono:

3 tazzine da caffè di cous cous di farro
125 g di fagioli rossi (quelli già pronti)
140 g di mais
4-5 pomodori secchi
acqua, olio e sale q.b.

PROCEDIMENTO (cottura del cous cous)

Ponete la quantità che desiderate di cous cous in un contenitore; l’acqua, che andrete a portare sul fuoco, deve avere lo stesso volume del vostro cous cous; quindi, andate più o meno ad occhio, ma scaldatene un po’ di più…al massimo la riutilizzate!

Salate l’acqua, quando è ben calda (NON FATELA BOLLIRE) la distribuite sul cous cous mentre mescolate! L’acqua verrà assorbita tutta; coprite il contenitore con il cous cous con un piatto (o un coperchio) per qualche minuto (così finisce di assorbire l’acqua) e aggiungete un filo d’olio, sempre mescolando: in questo modo ogni chicco di cous cous sarà ben sgranato…non vi preoccupate se le prime volte fate delle PALLE di COUS COUS…più lo farete, più affinerete la tecnica!

Ed ora condite con gli ingredienti che vi ho indicato!

Buon cous cous  J
uno.spicchio.di.melone

martedì 5 aprile 2016

FRITTATA in TORTA SALATA con SEITAN e MOZZARELLA



Una ricetta facilissima e velocissima…Chiaramente un piatto energetico e molto proteico, perfetto per chi fa sport o per noi mamme /donne sempre di corsa ed indaffarate a fare mille cose…Altroché sport! J

INGREDIENTI

1 rotolo di pasta sfoglia (rettangolare, ma va bene anche rotondo)
240 g di seitan (**) fresco
6 uova
1 mozzarella

PROCEDIMENTO

Tagliare il seitan a filetti, adagiarlo sul fondo della pasta sfoglia (che avremo steso in una teglia da forno); tagliare la mozzarella, sempre a filetti e, ugualmente al seitan, adagiarla sul fondo della pasta sfoglia.

In un contenitore sbattere le uova (io non aggiungo né sale né pepe: il seitan è molto saporito!!!) ed aggiungerle alla pasta sfoglia; “chiudere” i lati della pasta sfoglia portando i lembi verso l’interno, così non fuoriesce il composto (se vi avanza della pasta sfoglia potete fare anche delle striscioline da mettere sopra).

Il trucco di non mescolare tutto consente di avere una FRITTATA (in TORTA SALATA) alta e davvero soffice…mescolando gli ingredienti si otterrebbe un effetto più appiattito…e ciò non significa che non sarebbe buono…ma l’occhio vuol sempre la sua parte J

Mettere in forno a 200 °C (forno preriscaldato) per circa 20 minuti (ognuno sa del proprio forno, quindi se non siete certi che sia cotta fate la prova stecchino comunque già la doratura sarà un indice di riconoscimento per la giusta cottura)



(**)  Il seitan è un derivato dal glutine del grano tenero o da altri cereali; è un alimento altamente proteico; si ottiene estraendo il glutine dalla farina di frumento, lo si impasta e lo si lessa in acqua insaporita con salsa di soia, alga kombu e altri aromi. Di aspetto ricorda la carne, ma il suo sapore è più delicato (anche se è salato) e la sua consistenza è più morbida!

Buon appettito!


uno.spicchio.di.melone